1997, al cinema esce Spawn: tanti effetti speciali ma che delusione

Il film dedicato al personaggio inventato da Todd McFarlane criticato per la sceneggiatura. Il sequel è ancora in discussione...
30.10.2022 09:49 di Fabrizio Ponciroli Twitter:    vedi letture
1997, al cinema esce Spawn: tanti effetti speciali ma che delusione
© foto di Sony

Nell'estate del 1997, al cinema, esce l'attesissimo Spawn, film live action dedicato al noto personaggio dei fumetti inventato dal geniale Todd McFarlane. In un'era in cui i film sugli eroi dei fumetti sono decisamente snobbati (fatta eccezione per quelli di Tim Burton sull'Uomo Pipistrello), New Line Cinema, in collaborazione con Todd McFarlane Entertainment, decidono di puntare su un eroe dell'Inferno che, al di fuori della cerchia dei super appassionati dei fumetti, nessuno conosce.

Costato parecchi milioni di dollari (budget iniziale di 20 milioni di dollari, arrivati, a fine produzione, a 45), ricco di effetti speciali, il film, alla fine, si rivela un grande flop. Il pubblico non comprende il personaggio di Al Simmons, alias Spawn. La sceneggiatura non convince e le critiche affossano il lungometraggio che, comunque, raccoglierà, al botteghino, quasi 90 milioni di dollari complessivi.

Supportato da una colonna sonora meravigliosa, firmata da grandi artisti come Marilyn Manson, The Prodigy, Metallica e Incubus, Spawn non decolla, "bloccato" da una sceneggiatura scellerata che rasenta il ridicolo e, come evidenziato, dal fatto che nessuno sa chi sia. Michael Jai White, l'attore di colore (particolare significativo considerato il periodo storico), visto nei panni di Mike Tyson in un film biografico HBO del 1995, che interpreta Al Simmons/Spawn, fa di tutto per dare spessore al suo personaggio ma il risultato non è quello sperato. I dialoghi sono osceni e, a causa dei tanti, troppi effetti speciali, anche la sua interpretazione si perde nel nulla cosmico...

Flop per il film ma anche per il merchandising. La linea toys dedicata al film, ovviamente griffata Todd McFarlane, non lascia il segno sperato. Oggi, a distanza di 25 anni, le AF di Violator e Malebolgia sono le più quotate (e non superiamo € 50 l'uno). CLICCATE QUI per la check-list completa

L'anno seguente, ossia nel 1998, si comincia a pensare al sequel che, di fatto, ancora tutti aspettano. Ciclicamente, si è parlato di un nuovo script, più dark, ma, ad oggi, i fan di Spawn sono ancora in attesa di poter assistere ad un film che renda omaggio, nella maniera corretta, al leggendario personaggio nato dalla geniale mente di Todd McFarlane. Ora i tempi sono maturi, un personaggio come Spawn potrebbe davvero lasciare il segno...