Il mistero delle rose di Versailles

Ancora una volta quest’opera ci mette davanti ad un mistero da svelare
03.07.2017 07:00 di Teresa Borruto Twitter:    vedi letture
Lady Oscar
Lady Oscar
© foto di You Tube

Sappiamo benissimo che il cartone animato "Lady Oscar" si chiama in originale Versailles no bara e che per questo sono state date svariate traduzioni e quindi interpretazioni sul suo significato. C'è chi traduce con "La rosa di Versailles" e chi al plurale, "Le rose di Versailles".

Qual'è la verità quindi? E chi sarebbe questa rosa o queste rose di Versailles?

In moltissimi preferiscono il titolo al singolare e che la rosa in questione sia proprio Oscar. Nella sigla stessa dei Cavalieri del re, come immagine c'è una rosa bianca che si tinge di rosso e nell’ultimo episodio possiamo vedere la regina che dona a Rosalie una rosa bianca di carta da dare in dono alla nostra protagonista.

Però va anche considerato che l'autrice, Ryoko Ikeda, voleva raccontare la storia della sfortunata regina di Francia e Oscar era solo un pretesto per poterlo fare in maniera più romanzata. Di certo non si aspettava che Oscar avrebbe rubato il palcoscenico alla regina (questo lo si nota maggiormente nell'anime). Esiste un quadro - uno tra i più famosi - sulla regina in cui ha una rosa in mano, da qui l’autrice ne ha tratto il titolo per la sua opera. Quindi alla fine possiamo concludere che sicuramente per l’autrice, la rosa di Versailles è la prima donna di corte, la regina di Francia Maria Antonietta.

Forse la produzione dell’anime ha preferito ampliarne il significato aggiungendo altre rose o quantomeno, possiamo vedere che Oscar è stata trattata al pari della regina. Infatti per entrambe le donne, vi è una presentazione contornata da tante rose. Per la regina, che è il primo personaggio ad apparire nella storia, e successivamente con Oscar quando decide di indossare la sua uniforme rossa perché è stata nominata ufficialmente comandante delle guardie reali (verso l’episodio 4). Da qui inizia a intrecciarsi “ufficialmente” la storia di queste due donne. Quindi Oscar entra ufficialmente a far parte delle rose.

Ma non è finita qui. Volendo dare un colore ad ogni rosa (personaggio) presente nell’opera, potremmo farlo perché se ci pensiamo bene, a muovere le fila di tutta la trama sono sempre loro: le donne. Vi lascio quindi, alla loro rispettiva rosa.

Le rose di Versailles

Regina Maria Antonietta: rosa rossa -> passione

Lady Oscar: rosa bianca -> amore puro

Contessa Du Barry: rosa corallo -> desiderio

Rosalie Lamorlière​: rosa blu -> mistero e saggezza

Jeanne Valois: rosa nera -> perdita e sofferenza

Contessa di Polignac: rosa gialla -> gelosia

Charlotte: rosa rosa -> affetto

Le rose di Versailles
© foto di Lady Oscar