L'astronauta Alfred Worden: "Marte è solo l'inizio"

E' stato il pilota di comando per la missione Apollo 15...
03.10.2019 16:22 di Fabrizio Ponciroli Twitter:    Vedi letture
Alfred Worden
Alfred Worden

Alla Fabbrica del Vapore, a Milano, in occasione del 50° anniversario dello sbarco sulla Luna, è di scena la mostra “La Luna. E poi?” (fino al prossimo 11 gennaio)...

Testimonial d'eccezione della mostra, l'astronauta Alfred Worden, pilota di comando per la missione Apollo 15... L'87enne astronauta Nasa ha posizionato un corposo frammento di roccia lunare all'interno della mostra (uno dei "pezzi" più pregiati della mostra): "Non sono stato io a prendere questa roccia dalla superficie della Luna ma i miei compagni di viaggio. Io ero l'autista che li ha portati sulla Luna. Mentre loro raccoglievano frammenti di roccia lunare, io mi occupavo di fotografarla dall'orbita. I miei compagni sono rimasti tre giorni sulla Luna. Nello stesso tempo, io ero, da solo, nell'orbita lunare", racconta lo stesso Alfred Worden...

L'87enne Alfred Worden ricorda perfettamente la sua missione: "Da lassù, la Terra è piccola... Si capisce quanto siamo piccoli, solo da lassù. Dobbiamo imparare a convivere tutti insieme, nella maniera corretta. Solo così faremo altri passi verso lo spazio".

Sul futuro della specie umana, il pilota dell'Apollo 15 è chiaro: "Marte è il prossimo step, ma è solo l'inizio di un grande viaggio che ci porterà a conquistare altri sistemi solari. Prima o poi saremo costretti a farlo, quando il Sole si esaurirà".