Al via la mostra "Io, Robotto - Automi da compagnia"

Dall'1 ottobre 2019 al 19 gennaio 2020 a La Fabbrica del Vapore di Milano...
30.09.2019 16:06 di Fabrizio Ponciroli Twitter:    Vedi letture
Mostra Io, Robotto
Mostra Io, Robotto

Finalmente apre la mostra “Io, Robotto – Automi da compagnia”, allestita a Milano presso Fabbrica del Vapore fino a domenica 19 gennaio 2020.

L’esposizione approda nel capoluogo lombardo curata dal giornalista Massimo Triulzi, esperto di tecnologia e appassionato di robotica, e coprodotta dal Comune di Milano. “Io, Robotto – Automi da compagnia” è ancora più grande, con una collezione di 115 automi raccontati dalla voce di un’Intelligenza Artificiale.

 “Lungamente anticipato dalla nostra immaginazione, il robot è sempre più una realtà. E perdendo parte di quella dimensione fantastica e romantica che ne ha caratterizzato la storia, entra nel quotidiano coronando il sogno dell’uomo di creare un suo doppio attraverso la materia. Il robot, che imita fattezze e gestualità umane, intrattiene e diverte, canta, balla e comunica, celebra non solo la tecnologia quanto la centralità dell’uomo e la potenza delle idee. Evocativa e ispiratrice per grandi e bambini, la mostra spazia in maniera trasversale sulle infinite discipline coinvolte per offrire un’esperienza dalle tante chiavi di lettura” afferma il curatore Massimo Triulzi.

“Sono entusiasta di aver portato ‘Io, Robotto’ a Milano che, oltre a essere la mia città, è la metropoli italiana da sempre ispiratrice di nuove tendenze e trasformazioni, all’avanguardia nello sviluppo e nelle applicazioni tecnologiche al contesto quotidiano”.

“Io, Robotto – Automi da compagnia” è la prima mostra al mondo guidata da un’I.A. Ad accompagnare il visitatore lungo il percorso espositivo e a rispondere alle domande sulla mostra è la voce femminile di Alexa, il servizio vocale di Amazon programmata per conoscere ogni contenuto della mostra. Per “Io, Robotto” Alexa è un cicerone contemporaneo che guida le persone intrattenendole e offrendo descrizioni, storia, curiosità dei Robot in mostra e molto altro. Tutti coloro che vogliono avere informazioni sulle opere in esposizione possono utilizzare l’espressione “Alexa, chiedi alla guida…” o “Alexa, spiega questa stanza” per ascoltare una descrizione dell’ambiente in cui si trovano.

Amazon sostiene e partecipa a “Io, Robotto” anche curando l’allestimento della Lounge, un ambiente accogliente dove è possibile interagire con i dispositivi Amazon Echo con Alexa integrata e divertirsi scoprendo lo stato dell’arte della domotica e dell’automazione domestica. Sono sempre più numerose oggi le soluzioni che integrano intelligenze artificiali, capaci di apprendere e migliorare le proprie funzionalità, per rendere la vita quotidiana più semplice e piacevole.

“Io, Robotto” è dedicata al fotografo Valentino Candiani, già direttore artistico della mostra e prematuramente scomparso. Le abilità fotografiche e l’eccezionale visione di Valentino Candiani hanno contribuito alla costruzione di una forte componente emozionale dell’esposizione, regalando letteralmente un’anima ai robot.

"La Fabbrica del Vapore, luogo pensato per promuovere la creatività giovanile e l’innovazione in campo artistico e culturale, è ancora una volta d’ispirazione per ragionare sul passato e sul futuro –commenta la vicesindaco del Comune di Milano Anna Scavuzzo –. Sono certa che saprà stupire i visitatori con le contaminazioni culturali che nelle sue diverse articolazioni propone, attraverso un palinsesto volutamente variegato, a tratti provocatorio, sempre più aperto alla ricerca di significati nuovi e di possibilità di dialogo fra mondi diversi".